welfare

Negli ultimi anni è sempre più frequente l’utilizzo dello strumento welfare per distribuire premi produzione da parte delle società, grazie a questo i lavoratori possono accedere a delle somme di denaro con fiscalità agevolata da utilizzare per usufruire di una serie di servizi a a favore del proprio benessere e della propria famiglia.

 In alcune aziende si può avere l’opportunità di usufruire di un asilo aziendale con rette sostenute per la gran parte dall’azienda sfruttando i contributi disponibili per gli asili nido aziendali, ove non presente questa possibilità si ha l’opzione di concedere dei welfare voucher per pagare parte o in toto le rette di asili esterni. Ultima opzione tra le agevolazioni previste è il bonus nido, un aiuto erogato dall’INPS per l’iscrizione all’asilo nido, se si rientra nei parametri previsti

ASILO NIDO AZIENDALE

  • Maggiore equilibrio tra vita provata e professionale
  • Minori giorni di assenza dal lavoro per emergenze familiari
  • Maggiore soddisfazione eserenità da parte dei genitori
  • Aumento della reputazione aziendale
  • Incentivo alla fedeltà aziendale da parte dei lavoratori che possono risparmiare tempo e denaro
  • Maggiori opzionidi scelta tra welfare aziendale e bonus nido
  • Costi di realizzazione di una struttura a norma

GESTIONE DIRETTA, INDIRETTA E INTERAZIENDALE

Tra le varie possibilità si può scegliere se avere un asilo a gestione diretta, indiretta o un asilo interaziendale. Con la gestione diretta l’azienda è responsabile di assumere e pagare anche i lavoratori presso l’asilo. Se invece la gestione è indiretta, una società esterna mette a disposizione professionisti per la cura dei bambini. Molte aziende scelgono l’asilo interaziendale, per condividere costi e responsabilità e ottenere il massimo dal proprio investimento